7 BAITE E RIFUGI DOVE MANGIARE IN VAL PUSTERIA

I CONTENUTI DELL'ARTICOLO

Articoli correlati..

Vista sul complesso del Monte Sella e sul Sasso Lungo in Val Gardena

La Val Pusteria è un’idilliaca valle dell’Alto Adige, situata al confine con l’Austria. È un luogo perfetto per rigenerare lo spirito tra passeggiate nella quiete dei boschi e deliziosi pranzi nelle baite che offrono prelibatezze culinarie locali. Ecco una lista di 7 posti dove mangiare in Val Pusteria!

 7 baite e rifugi dove mangiare in Val Pusteria

In Val Pusteria le attività all’aria aperta spaziano dal trekking fino alle cime delle montagne, alla mountain bike su sentieri sterrati, al rafting nei torrenti e devono essere affrontate con una giusta dose di energia. 

La nostra famiglia frequenta la Val Pusteria ormai da tre generazioni, sia in estate che in inverno e, pertanto, possiamo dire di conoscere molto bene questa zona ed, essendo due buone forchette, di avere provato varie baite e rifugi della zona. Sicuramente è molto, molto, molto difficile trovare un locale dove mangerete male, soprattutto se optate per la cucina tradizionale locale, ma ci sono alcune baite e rifugi che meritano il nostro elogio! Negli anni sono sempre stati una conferma e quando torniamo nella Val Pusteria è un piacere prevedere un ottimo pranzo in una di queste baite. 

In questo articolo, vi presenteremo la nostra lista di 7 baite e rifugi che offrono prelibatezza locali e dove mangiare in Val Pusteria, che vi garantiranno un’autentica esperienza culinaria e un’adeguata ricarica di energie!

Baita Oberegger Alm, tre le migliori baite Val Pusteria

La Oberegger Alm è una baita che si trova sul Plan de Corones, sul versante orientale che si affaccia su Sorafurcia ed è raggiungibile tramite escursioni che partono dalla valle, in auto attraverso la via Egger, che serpeggia sulla montagna, o con gli sci in inverno. Questa baita è sicuramente uno dei migliori posti dove mangiare in Val Pusteria, in quanto offre piatti eccezionali e realizzati con materie prime di alta qualità.

In origine, la Oberegger Alm era un tradizionale maso, isolato su una montagna ancora sconosciuta al turismo e abitato da pochi allevatori che si prendevano cura del loro bestiame. Con l’apertura del comprensorio sciistico del Plan de Corones, il maso fu abbandonato, fino a quando, nei primi anni del 2000, fu ristrutturato e aperto come ristorante per i turisti. La facciata esterna e gli spazi interni sono stati conservati come erano originariamente: all’interno potrete ancora trovare la vecchia stube, dove ci si riscaldava, e la vecchia cucina, ora adibita a sala da pranzo, ma con le pareti nere di fuliggine mantenute intatte.

Gli ingredienti utilizzati nella cucina della Oberegger Alm sono di altissima qualità: la carne proviene dagli animali dell’allevamento del maso allevati nei prati, le erbe e le verdure vengono dai campi circostanti, mentre funghi e bacche provengono dai boschi che circondano il maso.

In questa baita della Val Pusteria, potrete mangiare piatti tradizionali, come canederli, strudel, Kaiserschmarrn, pappardelle ai funghi o al ragù di selvaggina, mentre godrete di una vista spettacolare sulla valle dalla terrazza esterna.
La Oberegger Alm è aperta sia in estate che in inverno, ma chiusa durante le stagioni intermedie. Vi consigliamo di visitare il loro sito a questo link per verificare gli orari e le giornate di apertura.

Hofstatt Alm, un must delle baite Val Pusteria

Se ci ponete la domanda “Dove mangiare in Val Pusteria?”, sicuramente la nostra risposta includerebbe la Hofstatt Alm, una baita che ha aperto le sue cucine qualche anno fa e che è diventata un riferimento nella valle di Anterselva. La Hofstatt Alm si trova nella Valle di Anterselva, sulle montagne che sovrastano il paese di Anterselva di Sotto, ed è raggiungibile sia a piedi che in auto durante l’estate, mentre in inverno si può accedere solo a piedi. Vi consigliamo di contattare il ristorante telefonicamente, soprattutto in inverno, poiché potrebbe avere degli orari e giornate di apertura limitati. 

È una meta ideale per una passeggiata che parte dal paese e passa attraverso i boschi per poco più di un’ora di cammino ed è assolutamente uno dei luoghi dove mangiare in Val Pusteria.
La baita si trova in una radura circondata dalla foresta, con un ampio prato verde dove è possibile rilassarsi al sole durante l’estate. In inverno, questa radura assume un aspetto fiabesco e suggestivo: camminando lungo il sentiero attraverso il bosco innevato, ci si trova improvvisamente di fronte a questa piccola baita con il tetto coperto di neve, le luci calde che filtrano dalle finestre e il fumo che si alza dal camino.

L’interno della baita è caratterizzato da un’atmosfera calda e accogliente, con prevalentemente legno di abete e pietra. All’esterno, i tavoli sono disposti su una terrazza che si affaccia sui boschi e sulla valle sottostante. In estate, il prato è attrezzato con lettini prendisole, giochi per bambini e una zona barbecue.

La cucina della baita è incentrata sulla tradizione, ma ci sono due piatti principali che consigliamo vivamente di provare:

  • La merenda tirolese con affettati: abbondante e variegata, con affettati di eccellente qualità provenienti dai propri allevamenti, dove gli animali pascolano felici nei prati;
  • Le costine di maiale: questo piatto non è disponibile tutti i giorni (solitamente solo la domenica, a meno che non sia incluso nel menu durante la stagione alta), ma vale la pena programmare una visita appositamente per gustare questa prelibatezza cucinata lentamente dalle prime ore del mattino.

Questa baita è aperta durante il periodo estivo e solo in specifiche giornate durante l’inverno.
Trovate il sito internet ufficiale della Hofstatt Alm a questo link.

Dove mangiare in val pusteria - Strada innevata in mezzo al bosco conduce alla baita Hoffstatt Alm ad Anterselva

Hofstatt Alm in inverno

Dove mangiare in val pusteria - Pappardelle fatte in casa con finferli e ragu servite alla Oberegger Alm a Sorafurcia in Val Pusteria

Pappardelle ragu e funghi alla Oberegger Alm

Rifugio Roma

Per gli amanti dello sport e dell’escursionismo, il Rifugio Roma è un’opzione interessante situata nel Parco Nazionale Vedrette di Ries, a un’altitudine di quasi 2.300 metri sul livello del mare. Questo rifugio ha una lunga storia, ma è stato aperto ai turisti solo circa 50 anni fa.

Il rifugio è accessibile solo durante la stagione estiva e per un piccolo periodo durante l’inverno per gli appassionati di sci alpinismo. In estate, per arrivare al rifugio occorre fare un’escursione di almeno 4 ore, a seconda della vostra preparazione fisica. È possibile raggiungere il Rifugio Roma da entrambi i versanti della montagna, sia dalla Valle di Anterselva che dalla Valle Aurina.

Dovrete tenere presente che il rifugio si trova vicino a un ghiacciaio, quindi, l’escursione termica dalla valle alla vetta può essere significativa, con temperature che scendono fino allo zero. Tuttavia, se siete appassionati di sport e escursionismo, vi consigliamo vivamente di intraprendere questo percorso di trekking e di raggiungere il Rifugio Roma, dove potrete gustare piatti locali come lo strudel di mele o i canederli in brodo, che vi riscalderanno piacevolmente dopo l’escursione.

Baita Walde Alm

La Walde Alm è una baita situata sulle montagne sopra il paese di Monguelfo, raggiungibile sia in auto che attraverso vari sentieri per il trekking o la mountain bike. Come la Hofstatt Alm e la Huber Alm, anche questa baita è un edificio isolato situato in una radura nel bel mezzo del bosco.

L’aspetto originale dell’edificio è stato preservato, con pareti in pietra bianca nella parte inferiore e rivestimento in legno scuro al piano superiore, dove spiccano i colori vivaci dei gerani. Il ristorante offre posti sia all’interno che sulla terrazza esterna, dalla quale è possibile godere di una vista panoramica fino a Monguelfo. L’area esterna è attrezzata anche per i bambini, con un parco di animali e giochi.

Le sale interne hanno un’atmosfera calda e accogliente, con rivestimenti in legno di abete e tavoli e sedie in legno.
Il menu del ristorante propone piatti tradizionali, tra cui spiccano il gulasch con la polenta e gli spätzle, i tipici gnocchetti verdi spesso serviti con panna e prosciutto, ma in estate potreste trovarli anche in altre varianti, come ad esempio con i finferli.

Anche questa baita rispetta i periodi di chiusura tipici della zona in primavera e in autunno, per cui vi consigliamo di consultare il sito ufficiale a questo link per avere informazioni più dettagliate.

Sia per la bellezza del panorama che per la bontà dei piatti offerti, la Walde Alm rientra sicuramente nella lista dei posti dove mangiare in Val Pusteria! 

Dove mangiare in val pusteria - Baita Walde Alm con balconi pieni di fiori colorati a Monguelfo in Val Pusteria

Walde Alm

Baita Huber Alm, uno dei più consolidati ristoranti Val Pusteria

La Huber Alm è una baita situata presso il centro Biathlon di Anterselva di Sopra, che ospita ogni anno i campionati mondiali di questa disciplina.
È facilmente accessibile poiché si trova lungo la strada provinciale SP44, che conduce al Passo Stalle, al confine con l’Austria, ed è dotata di un ampio parcheggio privato nelle vicinanze. Essendo direttamente sulle piste da sci di fondo, è un luogo ideale per gli sciatori che vogliono fare una sosta durante l’inverno. Inoltre, nelle vicinanze si trova il bellissimo Lago di Anterselva, una meta ideale sia per passeggiate invernali che durante l’estate, per cui, se vi trovate nei paraggi avete trovato un ottimo posto dove mangiare in Val Pusteria!

Proprio come la Oberegger Alm, questa baita della Val Pusteria è stata ottenuta dalla ristrutturazione di una vecchia malga di montagna e offre posti a sedere sia all’interno che sulla terrazza esterna. All’interno, sono stati conservati gli elementi tradizionali come la stube e la cucina con le pareti nere, mentre all’esterno c’è una spaziosa terrazza con vista sui pascoli delle mucche e sulle montagne delle Vedrette di Ries.

Recentemente, la Huber Alm è stata sottoposta a lavori di ampliamento e modernizzazione che ne hanno aumentato la capacità, ma che, a nostro avviso, hanno alterato leggermente l’aspetto originale della struttura.
Il menu offre piatti tradizionali, tra cui vi consigliamo di assaporare la polenta con salsiccia e funghi, il tris di canederli, il Kaiserschmarrn e le deliziose frittelle di mele!

Il ristorante è aperto sia in estate che in inverno, ma rimane chiuso durante la primavera e l’autunno.
Potete verificare i periodi di apertura e buttare un occhio al menu a questo link.

Enzianhütte

La Enzianhütte, o Genziana, è una baita situata vicino al Lago di Anterselva nella Val Pusteria, lungo la strada provinciale SP44.

Questa baita è uno dei locali storici della valle, avendo aperto le sue porte ai turisti decine di anni fa.

L’edificio è stato restaurato, preservando l’integrità degli ambienti storici, e l’area esterna offre un’ampia terrazza e un giardino con vari tavoli e posti a sedere. Dopo un periodo di chiusura, il ristorante ha riaperto nel 2023, con un menu rinnovato ma sempre fedele alla tradizione e troviamo che i piatti offerti da questa baita siano assolutamente meritevoli di una vostra visita. Per questo motivo, anche se ha da poco riaperto i battenti, la Enzianhütte è sicuramente una baita dove mangiare in Val Pusteria.

La baita Enzianhütte è una destinazione ideale per gli amanti del pesce, in quanto offre piatti a base di pesce di lago, come la trota, ma anche di mare.
Anche se il menu non è estremamente ampio, il punto forte di questa baita sono i piatti del giorno, che possono variare e includere deliziose specialità: ad esempio, durante la nostra visita, abbiamo avuto la fortuna di assaporare un delizioso maialino brasato al Lagrein con finferli e polenta.

Questa baita è una tappa perfetta per un pasto dopo una passeggiata intorno al lago o un’escursione fino al Passo Stalle. Inoltre, dopo la recente riapertura, offre anche camere dove è possibile pernottare.

Maso Mudlerhof

Il Mudlerhof è situato a Tesido e può essere raggiunto in auto o a piedi. È possibile percorrere un sentiero che sale lungo la montagna da Rasun o intraprendere un lungo percorso di circa cinque ore da Anterselva, attraverso le montagne.

Questo edificio è stato un punto di riferimento nella valle per circa 300 anni ed era originariamente un antico maso di montagna isolato tra prati e boschi.

Il Mudlerhof si affaccia su un ampio prato e offre sia una bellissima sala interna vetrata che una terrazza panoramica da cui è possibile godere di una vista mozzafiato sulla valle e sulle montagne circostanti. Da qui è possibile ammirare il Plan de Corones e le montagne che circondano Cortina d’Ampezzo, come il Cristallino, per cui, a nostro parere, rientra tra i ristoranti Val Pusteria che offrono le viste panoramiche più belle. Il Maso Mudlerhof rientra tra i posti dove mangiare in Val Pusteria, non solo per la vista panoramica che offre, ma anche per la bontà dei piatti che vengono offerti.

Come le altre baite della zona, il Mudlerhof propone una cucina tradizionale basata su prodotti locali. Tra le specialità, vi consigliamo le mezzelune pusteresi, ravioli ripieni di formaggio e spinaci serviti con burro fuso, parmigiano, noce moscata ed erba cipollina. Inoltre, è possibile assaporare un’ottima fonduta di formaggio, che va prenotata in anticipo. Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale del Mudlerhof a questo link.

Il ristorante è aperto dalla tarda primavera ai primi mesi autunnali e in inverno, a partire dal periodo natalizio fino alla fine della stagione sciistica, solitamente intorno alla Pasqua. Durante la stagione invernale, viene realizzata una pista da slittino che passa proprio accanto al Mudlerhof.

Dove mangiare in val pusteria - Baita in legno Enzianhutte al Lago di Anterselva in Val Pusteria con tavoli all'aperto in estate

Enzianhütte

Dove mangiare in val pusteria - Dolce di frittelle di mele e gelato servite alla baita Huber Alm ad Anterselva in Val Pusteria

Frittelle di mele alla Huber Alm

Dove mangiare in val pusteria - Vista sulle montagne delle Dolomiti dalla terrazza del Maso Mudlerhof in Val Pusteria

Vista dalla terrazza del Mudlerhof

Con questo articolo speriamo di avervi fatto venire l’acquolina in bocca e di avervi invogliato a programmare una vacanza nella Val Pusteria, con la certezza di poter gustare deliziosi piatti della cucina tradizionale! Questa è la nostra lista di posti dove mangiare in Val Pusteria e speriamo che abbiate l’occasione di andare a godervi un pasto in una di queste bellissime baite! 

Come sempre, vi consigliamo di rimanere aggiornati attraverso la nostra newsletter e di dare un’occhiata agli articoli correlati, ma soprattutto…trip to try!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora CONDIVIDI subito sul tuo social preferito!

Facebook
Pinterest
WhatsApp

Oppure

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli..

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments