7 INFO UTILI E CONSIGLI SU SANTORINI

I CONTENUTI DELL'ARTICOLO

Articoli correlati..

Spiagge di Naxos - Il mare blu della spiaggia di Orkos a Naxos

Santorini è una delle icone del romanticismo per eccellenza con le sue casette bianche dai tetti azzurri che si tingono di viola al tramonto.

Se state programmando una vacanza in questa magica isola, in questo articolo troverete delle informazioni e dei consigli che vi potranno essere utili!

Un po’ di consigli su Santorini

Santorini è una delle isole greche più visitata per i suoi famosi tramonti suggestivi sui paesi che si estendono a strapiombo sul mare. Proprio per questo motivo, quest’isola è gettonatissima durante l’estate e se state programmando una vacanza è importante non trascurare alcuni aspetti. In questo articolo vi forniamo alcune informazioni e utili consigli su Santorini per pianificare la vostra vacanza in una delle isole più romantiche al mondo!

Consigli viaggio Santorini: dove si trova e  come arrivare

Santorini fa parte dell’arcipelago delle Cicladi e si trova a sud della Grecia, sopra all’isola di Creta.

La particolarità di quest’isola è la sua origine vulcanica, inizialmente circolare, adesso Santorini si sviluppa solo su una parte della cresta dell’originario vulcano, attorno a quella che si chiama caldera, ovvero l’antico cratere del vulcano. Questa conformazione dell’isola è ciò che l’ha resa unica: le sue coste sono pareti nere che si gettano a strapiombo sul mare e sono il risultato di secoli di eruzioni.

Il modo più comodo per raggiungere Santorini dall’Europa è in aereo. L’aeroporto principale dell’isola è quello di Santorini Thira, situato sulla costa orientale e a pochi chilometri dalla città di Fira. Ci sono voli diretti da molte città europee, tra cui Roma, Milano, Atene e Londra, operati da compagnie di bandiera o low cost.

Dall’Italia i collegamenti diretti sono operati da Ryanair, Easyjet e Volotea.

Il costo di un volo diretto parte da circa 100 €, ma può aumentare a seconda del periodo, della durata del viaggio, dei bagagli e soprattutto da quanto in anticipo viene fatta la prenotazione. In alta stagione, ovvero durante il periodo estivo il costo può aumentare considerevolmente, arrivando a partire da una base di 300 €.

Se provenite dalla terraferma della Grecia, Santorini è collegata quotidianamente con voli aerei diretti da Atene e da Salonicco.

Se invece provenite da un’altra isola greca o ancora dalla terraferma, è possibile raggiungere Santorini in traghetto da Atene o da altre isole greche. Il porto principale dell’isola è quello di Athinios, situato a Fira. I traghetti partono quotidianamente da Atene, Creta, altre isole delle Cicladi e del Dodecaneso.

Il costo di un traghetto è proporzionale alla durata del viaggio. Ad esempio, un traghetto Santorini-Naxos ha un costo minimo di circa 60 € per un viaggio A/R, con una durata di circa 2 ore. Un traghetto Santorini-Atene parte da un prezzo di 100 € per un viaggio A/R e la durata del viaggio è di quasi 8 ore.

Consigli su Santorini - Il mare blu, le rocce nere e le case bianche dai tetti azzurri della caldera di Santorini

Vacanza a Santorini consigli: Vista sulla caldera

Consigli viaggio Santorini: quando andare

Il clima a Santorini è tipicamente mediterraneo, con estati calde e secche e inverni miti.

Il periodo migliore per andare a Santorini è quello che va da aprile fino a settembre, poiché le precipitazioni sono scarse (inesistenti nei mesi di luglio e di agosto, in media di 3 giorni/mese a settembre e aprile) e le temperature sono piacevoli. Nei mesi estivi centrali si raggiungono temperature massime di circa 30° C e sono mitigate dal vento (che è quasi sempre presente), quindi, non c’è pericolo di incorrere in giornate particolarmente afose.

In inverno, le temperature minime mediamente non scendono al di sotto dei 10 °C e le massime si attestano sui 15° C.

Se nella vostra vacanza volete includere anche un po’ di vita da spiaggia e fare il bagno, vi consigliamo di optare per i mesi estivi. Se invece volete solo visitare i paesi Santorini e vedere i tramonti senza trovarvi in mezzo alla ressa, il nostro consiglio è assolutamente quello di evitare i mesi estivi e preferire quelli primaverili, come marzo e aprile o quelli autunnali, come ottobre e novembre.

Considerate che la famosa cittadina di Oia, la più fotografata in assoluto a Santorini, ha circa cento abitanti effettivi, mentre nei mesi estivi sull’isola ci sono più di due milioni di persone! Se vi abbiamo incuriosito e volete vedere i tramonti di Santorini in tranquillità, vi consigliamo di leggere l’articolo che abbiamo dedicato proprio a questo argomento.

Vacanza a Santorini consigli su dove soggiornare

Le strade a Santorini sono scarsamente illuminate e in alcuni punti pericolose. Per questo motivo, riguardo alla zona dove soggiornare, i nostri consigli su Santorini sono quello di prediligere paesi che alla sera vi offrano la possibilità di fare passeggiate e di verificare se nelle vicinanze sono presenti locali e ristoranti dove cenare e a cui potete arrivare a piedi.

Le due località principali sono Fira e Oia, entrambe sulla costa ovest dell’isola. Fira è la capitale di Santorini e offre una vista panoramica sulla caldera. Oia è una cittadina più piccola e romantica, ma anche più costosa.

Il nostro consiglio è di scegliere un alloggio con una terrazza privata o con una vista sul tramonto. In questo modo, potrete ammirare lo spettacolo senza dovervi scontrare con la folla. Noi abbiamo soggiornato sia a Fira che a Oia e ci siamo trovati bene in entrambe le strutture che abbiamo scelto. A Fira abbiamo soggiornato in un hotel in prossimità del centro, da cui non si vedeva il tramonto, ma a Fira non ci sono gli stessi problemi di affollamento che ci sono a Oia, mentre a Oia abbiamo soggiornato in un b&b con una terrazza privata, che ci ha salvato dall’assalto delle strade al tramonto.

Ci sono anche alternative, come il paesino di Imerovigli o Akrotiri, che entrambi si affacciano sulla caldera e sono meno affollati.

Consigli su Santorini - Hotel bianco con terrazza per vedere il tramonto a Oia, in Santorini

Consigli su Santorini: Il nostro alloggio a Oia

Viaggio a Santorini consigli su come muoversi all’interno dell’isola

Il modo migliore per spostarsi a Santorini è lo scooter. È più facile da parcheggiare e permette di evitare il traffico, che può essere molto intenso nei periodi di alta stagione, in particolare nelle vicinanze di Fira e Oia.

Il quad è un mezzo più rischioso, poiché le strade di Santorini sono strette e ripide. Parlando con alcuni abitanti dell’isola, abbiamo appreso che si verificano molti incidenti con i quad, che si ribaltano o vengono tamponati perché lenti e ingombranti. Spesso si pensa che la guida del quad possa essere più semplice poiché dotato di 4 ruote, in realtà, trattandosi di un veicolo con manubrio, la sensazione alla guida è molto diversa rispetto ad un’automobile. Vi consigliamo, quindi, di prestare attenzione e, come sempre, di tenere conto dei propri limiti!

Il costo di noleggio di uno scooter è di circa 30 € al giorno, se prenotato con un buon anticipo. Noi abbiamo prenotato il nostro qui.

Se invece si noleggia lo scooter in loco, è importante considerare che la richiesta è molto alta nel periodo estivo e potrebbe essere difficile trovare un mezzo disponibile o, in ogni caso, il prezzo potrebbe essere molto più alto, anche di più del doppio.

La sicurezza e il sistema sanitario

In generale, Santorini è un’isola sicura. La criminalità è bassa e non ci sono problemi a passeggiare per i paesi, anche di sera.

Per quanto riguarda l’assistenza sanitaria, ci sono due ospedali, uno pubblico e uno privato, entrambi a Fira. Sull’isola ci sono anche alcune farmacie, in particolare due a Fira e una a Oia.

Il livello sanitario è buono, ma vi consigliamo di stipulare un’assicurazione di viaggio che copra le spese mediche e le eventuali emergenze. Se volete saperne di più, vi consigliamo di leggere l’articolo che abbiamo scritto riguardo alla scelta dell’assicurazione che fa per voi.

Dove fare shopping a Santorini

I negozi a Santorini sono concentrati principalmente a Fira e Oia.

A Fira si trovano negozi di tutti i tipi, in quanto è la capitale dell’isola e l’unica città che rimane aperta tutto l’anno. Oia, invece, è una località turistica e i suoi negozi sono aperti solo un giorno alla settimana durante l’inverno.

Nel centro di Oia si trovano molti negozi di souvenir, ma anche di artigianato locale di alta qualità. Ad esempio, ci sono gioiellerie che vendono gioielli in pietra lavica o lapislazzuli, la pietra simbolo di Santorini e il cui colore richiama quello dei tetti delle case e del mare. Altri negozi di artigianato locale sono quelli di ceramiche (anche queste spesso smaltate di color lapislazzuli), oggettistica per la casa e gallerie d’arte.

Dove e cosa mangiare a Santorini

La cucina di Santorini è basata sul pesce e sulle verdure. Dai piatti semplici delle trattorie ai menu eleganti dei ristoranti con vista sulla caldera, si possono trovare piatti tipici della gastronomia mediterranea e insulare, come pesce grigliato o crudo, formaggi, come la feta, e tante verdure, tra cui soprattutto melanzane e pomodori.

La colazione è principalmente dolce, con yogurt greco, cereali e frutta.

Un altro prodotto tipico di Santorini è l’Assyrtico, un vino bianco dal sapore fresco, sapido e minerale, che si deve al territorio in cui viene coltivato. I vitigni, infatti, assorbono la salsedine del mare e crescono su un terreno vulcanico, dove vengono coltivati in una particolare forma a canestro per proteggere i grappoli delle uve dal vento.

In generale, ma soprattutto a Fira e Oia, i ristoranti prevedono due turni durante l’alta stagione: il primo è quello dell’orario del tramonto, intorno alle 19:00, mentre il secondo inizia dopo le 21:00.

Noi abbiamo sempre preferito il secondo turno, per goderci il tramonto in terrazza o per passeggiare per le vie di Fira. Ma una cena con vista sulla caldera al crepuscolo è sicuramente un’esperienza romantica!

Durante tutta l’estate, nell’orario del tramonto è obbligatoria la prenotazione in qualsiasi locale, dal ristorante alla trattoria o al semplice bar per un aperitivo. Se non si prenota, sarà molto difficile trovare posto. 

Consigli su Santorini - La luna illumina il mare e le case bianche di Oia a Santorini

Consigli viaggio Santorini: A passeggio di notte a Santorini

Consigli su Santorini - Romantico tramonto sul mare Fira, Santorini

Consigli viaggio Santorini: In attesa del tramonto

Consigli su Santorini - Colorati negozi di artigianato locale lungo le strade di Oia a Santorini

Consigli viaggio Santorini: Shopping a Oia

Con questo articolo speriamo di aver fornito informazioni utili e interessanti consigli su Santorini e ci auguriamo che vi abbia ispirato a pianificare la vostra prossima vacanza in questa destinazione affascinante.
Prossimamente pubblicheremo un articolo sulle spiagge di Santorini. Se siete interessati a saperne di più sulle bellezze naturali dell’isola, ricordatevi di iscrivervi alla newsletter!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora CONDIVIDI subito sul tuo social preferito!

Facebook
Pinterest
WhatsApp

Oppure

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli..

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments